RECUPERATORE DI CALORE CALORE RESIDENZIALI LINEA 2021 SODDISFA I REQUISITI ERP MADE IN ITALY

Passiamo sempre più tempo nelle nostre abitazioni (si stima il 50%), e l’aria che respiriamo contiene in sospensione sostanze inquinanti interne (materiali usati nell’edilizia) ed esterne (fumo, smog, CO₂). Un ambiente poco ventilato determina un tasso di umidità più alto, che favorisce la formazione e concentrazione di muffe, acari, funghi, batteri ed inquinanti. Aprire le finestre in ambienti climatizzati è uno spreco di energia e permette ai rumori di entrare…

La soluzione è un sistema di ricambio aria “forzato” sempre in funzione, che sostituisce l’apertura delle finestre: ricambio aria minimo indispensabile e miglior qualità dell’aria … in altre parole alto livello di comfort con basso fabbisogno energetico!

L’impianto di VMC può essere “centralizzato” oppure “decentralizzato”

La VMC centralizzata è ideale per nuove abitazioni, oppure esistenti in cui è prevista ristrutturazione profonda: attraverso condotti e bocchette l’aria viene aspirata dai locali di servizio (cucina, bagni, lavanderia), con il suo carico di umidità, sostanze nocive ed odori, filtrata e fatta passare attraverso lo scambiatore di calore ed infine espulsa all’esterno. Nello scambiatore ad alta efficienza – il cuore dell’impianto – quasi tutto il calore viene ceduto all’aria di rinnovo esterna che viene aspirata, filtrata, trattata (a seconda della stagione riscaldata, raffreddata o deumidificata) ed immessa nei locali nobili (camere e soggiorno) attraverso canali e griglie.

La VMC decentralizzata è la miglior soluzione per edifici in cui si vuole effettuare una leggera ristrutturazione: economico, facile da installare (foro nella parete ed alimentazione elettrica), semplice nella manutenzione.

Visualizzazione di 4 risultati

Visualizzazione di 4 risultati