CLIMATIZZATORE PORTATILE PERFETTO 11000 BTU POMPA DI CALORE AD ACCUMULO DI ENERGIA SENZA TUBO ESTERNO WI FI INTERGRATO

1.135,00

 

 

Descrizione

 

 

NESSUN FORO A MURO – NESSUNO SCARICO CONDENSA – NESSUNA UNITA’ ESTERNA – NESSUNA TUBAZIONE

CAPACITA’ A FREDDO 10.000 BTU

CAPACITA’ A CALDO : 16000 BTU

Capacità di accumulo in raffreddamento fino a -6°C  W/h 4500

Assorbimento elettrico per l’accumulo di energia in raffreddamento  W/h 750

Assorbimento elettrico per il funzionamento in raffreddamento W/h 60

Assorbimento elettrico medio in raffreddamento con 2 ore di accumulo di energia ed 8 ore di funzionamento  W/h 250

Rumorosità in freddo Min./Max Db 22/30

Capacità di accumulo in riscaldamento fino a 30°C W/h 4500

Assorbimento elettrico per l’accumulo di energia in riscaldamento W/h 1050

Assorbimento elettrico per il funzionamento in riscaldamento  W/h 1400

Assorbimento elettrico medio in riscaldamento con 2 ore di accumulo di energia ed 8 ore di funzionamento W/h 1200

Rumorosità in caldo Min./Max  40/45

Intervallo di Temperatura Min-Max C°15/ 32

Temperatura limite di funzionamento ambiente Min-Max  c° 5 -38

Pressione nominale del serbatoio  MPa 0
Portata d’aria del ventilatore m3/h 360
Classe di protezione elettrica  CLASS I
Tensione e frequenza nominali  220V-50 Hz
Dimensioni nette LxPxH  49 x32,5 x92,5
Dimensioni imballo LxPxH
Peso Netto (senza acqua) 40 kg
Volume d’acqua di riempimento Lt  37

 è un “Climatizzatore a Pompa di Calore ad accumulo di energia”. . Il climatizzatore  non necessita di nessun tipo di collegamento verso l’esterno e utilizza il principio della condensazione Aria-Acqua abbinato al principio della banca del ghiaccio. Il Climatizzatore, infatti, ha al suo interno un serbatoio di acqua da 37 Lt che dovrà essere riempito, una tantum, esclusivamente alla prima accensione. All’interno dell’imballo viene inserito un kit di collegamento di facile utilizzo per il riempimento del serbatoio; la procedura di riempimento è automatica, attraverso l’attivazione della pompa di caricamento tramite un tasto posto sul touch screen. Questo permette a qualsiasi utente procedere in modo autonomo e senza errori nel riempimento del serbatoio.

Funzione del climatizzatore in Raffreddamento estivo:

Il climatizzatore, lavorando in accumulo di energia (coldstorage), necessita di una ricarica di circa 2h per poterlo utilizzare in modo continuo per circa 8-10h. Questo non esclude che, in qualsiasi momento, il climatizzatore possa essere ricaricato e la durata del funzionamento sarà proporzionale al tempo di ricarica (come la ricarica di un cellulare). Con la ricarica completa, il clima porta la temperatura dell’acqua nel serbatoio a 0,2°C per mezzo di una batteria ad espansione posta sul perimetro basso del serbatoio; La batteria, durante la fase di storage (ricarica), viene portata a -6°C dal circuito frigorifero interno alla macchina, creando un accumulo di ghiaccio sulla superficie della batteria stessa, che cederà la sua energia, all’acqua, durante il funzionamento in freddo . In raffreddamento, il funzionamento avviene in due fasi: Nella prima fase, della durata di circa 6 ore, un’elettropompa idraulica preleva l’acqua raffreddata dal serbatoio e la fa passare nella batteria, lato mandata aria, che è una batteria a 2 ranghi, uno per il passaggio dell’acqua ed uno per il passaggio del gas freon; attraverso un ventilatore inverter DC con motore Brushless, climatizza e deumidifica l’ambiente utilizzando, come fluido di scambio nella batteria, l’acqua precedentemente raffreddata durante il periodo di accumulo (coldstorage). L’acqua, essendo stoccata ad una temperatura molto bassa, consente alla macchina elevati rendimenti sia in termini di raffreddamento che in termini di deumidificazione. In questa prima fase, la macchina è estremamente silenziosa in quanto, il compressore, è fermo e l’unica rumorosità viene generata dal ventilatore inverter e dall’elettropompa idraulica, parliamo di circa 33db(a).La prima fase si completa quando l’acqua contenuta nel serbatoio, dopo le 6 ore di scambio con l’aria dell’ambiente, ha raggiunto i 18°C e, quindi, il suo potere di scambio si è ridotto; A questo punto inizia la seconda fase, dove a supporto parte il compressore, climatizzando attraverso il gas freon che passerà sull’altro rango della batteria lato mandata, cedendo calore  all’interno del serbatoio (condensazione ad acqua). Questa fase dura circa 2 ore, comunque fino a quando l’acqua del serbatoio non raggiunge i 50°C che è il limite di condensazione di qualsiasi climatizzatore residenziale, sia condensato ad aria che ad acqua. A questo punto il Perfetto si ferma, e bisogna ricaricarlo di energia attraverso lo storage, della durata di circa 2 ore. La media del consumo totale in raffreddamento per 10h di utilizzo: Ricarica (700w*2h circa) = 1.400w + Funzionamento 6h x 30w = 180w + 2h x 700w = 1.400w (compressore attivo) Totale: 1.400w + 180w + 1.400w = 2.980w / 10 ore = =assorbimento medio circa 300 W/h (dati soggetti a variazione in base alle condizioni operative), uno degli assorbimenti più bassi ad oggi in commercio. In raffreddamento, la macchina è idonea a Climatizzare ambienti fino a circa 25mq con un’altezza del locale di circa 2,7m Rumorosità in Raffreddamento Estivo: 1° fase 33db(a) – 2° fase 45db(a)

Funzione del climatizzatore in Riscaldamento invernale:

Il Climatizzatore  ha due possibilità di funzionamento in CALDO:

  1. Utilizzo immediato senza accumulo di energia e quindi con una resa paragonabile a quella di normale climatizzatore, da circa 9.000 btu/h, a pompa di calore.
  2. Con un Accumulo di energia, con una ricarica della durata di circa 2h, utilizzando il climatizzatore, in partenza, con l’acqua in accumulo a 30°C innalzando, quindi, al massimo la resa e, all’esaurimento dell’energia accumulata, facendolo funzionare, come sopra indicato.

Nel funzionamento in caldo, se la temperatura dell’aria di mandata è inferiore a 35°C, parte in supporto una resistenza elettrica sul ventilatore, ottenendo una temperatura aria in mandata tra i 55°C e 60°C consentendo un riscaldamento estremamente veloce dell’ambiente. Naturalmente, superato il set point di 35°C la resistenza elettrica si spenge. Con un utilizzo prolungato, di circa 10 ore continuative, in un ambiente standard, si raggiunge la temperatura limite di -6C° nella batteria ad espansione diretta interna al serbatoio; a quel punto il  climatizzatore si arresta per raggiunto limite massimo operativo per la condensazione ad acqua, e sarà necessario effettuare nuovamente la ricarica (heatstorage). La media del consumo totale in riscaldamento per 10h di utilizzo sarà:ricarica (1.000w*2h circa) = 2.000w  + funzionamento 800w x 8h circa  = 6.400w = assorbimento medio con accumulo di energia effettuato 840w(dati soggetti a variazione in base alle condizioni operative) In riscaldamento, la macchina è idonea a Climatizzare ambienti fino a circa 35mq con un’altezza del locale di circa 2,7m.Rumorosità in Riscaldamento invernale:  45db(a)

Funzione Deumidificazione:

Avviando questo ciclo è possibile effettuare la deumidificazione scegliendo una temperatura ambiente compresa tra i 20° ed i 32°. Rumorosità in Deumidificazione:  40db(a)

Funzione Ventilazione: 

E’ possibile utilizzare il climatizzatore anche per la sola ventilazione dei locali mantenendo la temperatura ambiente invariata. Rumorosità in Ventilazione:  33db(a)

Condensa:

La macchina non ha bisogno dello scarico condensa perché tutta quella prodotta, sia in raffreddamento che in riscaldamento, viene immessa nel serbatoio andando a compensare l’acqua evaporata nei processi di funzionamento.